Astro Novella 2000 n. 48 2020 Amanda Lear

Astro Novella di Joss: il fascino misterioso di Amanda Lear

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Amanda Lear, talento artistico della musica e della TV, nel profilo astrologico elaborato da Joss Procino per la rubrica Astro Novella.

Affascinante e spumeggiante la nostra Amanda Lear, icona contemporanea del non convenzionale. Nata, a quanto pare, il 18 giugno 1939 alle 16.05 a Saigon, in Vietnam. Dunque, un Gemelli ascendente Scorpione.

Molti sono i misteri che aleggiano attorno ad Amanda, a partire dalla sua sessualità. Uomo divenuto donna, o donna all’anagrafe? Se lo chiedono in tanti e lei, intelligenza sublime nel panorama dello spettacolo internazionale, ci ha giocato a lungo lasciandoci nel buio enigmatico di una questione mai risolta.

Eppure, la congiunzione Marte-Lilith posta in Acquario nel terzo campo sottolinea una natura fortemente bisessuale, elasticizzata e non stereotipata dalle teorie del gender o dai comuni canoni.

Bello è Giove nel campo quinto, quello dell’arte, della prorompenza artistica e del successo televisivo, ottenuto attraverso scelte del tutto indipendenti dalle logiche comuni, o da quelle relative al mercato degli anni ’80 in cui Amanda è cresciuta.

Un carattere forte e risoluto. Lei sa quel che vuole e lo ottiene con simpatia e carisma.

Nel suo percorso di vita probabilmente non sono mancati momenti difficili. Ma la sua lungimiranza e saggezza le hanno concesso di superare i pregiudizi della gente. E di alcune menti ottuse, che anziché osservare arte ed estro nel suo personaggio, hanno partorito ingiustificate critiche.

Amante del piacere di vivere

Il sesto campo ci racconta di una Amanda Lear edonista, volta alla ricerca del bello. Con forte probabilità, non si è mai amata esteticamente in giovinezza, e ha trovato una soluzione con l’andar del tempo.

Saturno in Toro sulla cuspide del sesto campo disegna un’Amanda Lear artista, che ha sempre mirato alla perfezione e che ha trovato negli anni le giuste modalità per smussare alcune pignolerie caratteriali non in linea con le esigenze dello show business.

Venere in Gemelli nel settimo campo ci racconta del suo giocare con la sessualità. Ma anche della facilità di avere accanto partner anche giovani con cui divertirsi senza troppe preoccupazioni.

Questa è la sua vera forza: l’ironia, la capacità di non prendersi mai troppo sul serio. Chiave risolutiva di chi nella vita ha capito il trucco per andare avanti. Certo è che, una chiave del genere, soltanto chi detiene forte sensibilità d’animo e acume profondo può raggiungerla.

La Luna in Cancro congiunta a Mercurio nell’ottavo campo ci racconta di doti esoteriche, intuitive, da veggente.

Le forti intuizioni e la capacità di scavare nel profondo di sé e degli altri l’hanno condotta a non perdere più tempo in iniziative e progetti che a pelle pareva non funzionassero, e a dedicarsi attivamente a ciò che più sentiva suo.

La Lear è un’istintiva, con forte esperienza di vita. Non ama perdere tempo con persone e situazioni non stimolanti. Ed è in grado di capire gli altri per forti doti empatiche, nettamente sopra la media. Ma non parliamo di un’empatia comune ai più. Piuttosto, di un profondo dono, di una profonda magia che ispira chi l’ascolta.

I prossimi anni? Stupendi come lei. Un augurio di cuore alla nostra Amanda Lear.

Novella 2000 © riproduzione riservata.