Claudio Baglioni racconta il suo Festival di Sanremo

Claudio Baglioni racconta il suo Festival di Sanremo, parlando anche dei co-conduttori

A poche settimane dall’inizio del Festival di Sanremo, Claudio Baglioni racconta la sua esperienza alla kermesse, parlando anche dei due co-conduttori

Mancano solamente pochi giorni all’inizio del Festival di Sanremo 2019. L’importante kermesse musicale si svolgerà, come sempre, dal Teatro Ariston dal 5 al 9 febbraio, e tutto è pronto per il grande inizio. Ancora una volta alla conduzione e alla direzione artistica troviamo con grande piacere Claudio Baglioni, che dopo il successo dello scorso anno ha voluto nuovamente rimettersi in gioco. Il cantante, inoltre, è nel pieno della sua tournée per i 50 anni di onorata carriera, tuttavia il richiamo sanremese ha messo in pausa i live, che riprenderanno regolarmente a partire da marzo. Ad affiancare l’artista per tutte e cinque le serate della manifestazione ci saranno niente che meno che Claudio Bisio e Virginia Raffaele, pronti ad affrontare questa nuova esperienza.

I 24 Big in gara, nel frattempo, sono già stati annunciati, e a breve scopriremo quale sarà la canzone italiana più bella dell’anno. In attesa della prima puntata, Claudio Baglioni, attraverso le pagine di Tv Sorrisi e Canzoni, ha raccontato il suo Festival di Sanremo, parlando, ovviamente, anche dei due co-conduttori. Il conduttore ha spiegato perché ha voluto nuovamente riprende in mano le redini della gara, spendendo anche splendide parole per Bisio e la Raffaele.

Scopriamo tutte le sue dichiarazioni.

Claudio Baglioni parla del ritorno al Festival di Sanremo

Partendo proprio dalla decisione di tornare a condurre nuovamente il Festival, Claudio Baglioni afferma:

“Mai avrei immaginato di tornare sul luogo del Festival. Ma poi mi ha preso un senso di responsabilità. Non mi piaceva che si pensasse: “Ci ha provato una volta, gli ha detto bene, ha vinto e se n’è andato portando via tutta la posta”. Mi sono detto: il cammino non è proprio finito e si può fare in modo che ci sia una seconda edizione, andando a creare ancora di più il connubio tra innovazione e tradizione. Il Festival è la tradizione per eccellenza perché lo è l’Ariston, il luogo in cui si tiene. Ma l’innovazione può consistere nel fare una fotografia della musica pop italiana contemporanea, e far vedere che è in movimento. E la composizione del concorso di questa 59 esima edizione guarda a questo. Affinché Sanremo non sia solo il museo, ma una vera e propria mostra attuale”

E ancora:

“La parola d’ordine sarà l’armonia al Festival. È il numero 69 e allora ho pensato al simbolo cinese dello Yin e dello Yang, dove gli opposti si incontrano. L’idea è di composizione, di armonizzazione di mondi diversi, sia dal punto musicale che dal punto di vista dello spettacolo. Sto facendo il conto alla rovescia, ma siamo partiti da lontano. Il Festival è una macchina complessa con tanti aspetti che vanno tutti curati nello stesso modo. […] Pur avendo avuto un percorso di un mese e mezzo di tournée, il pensiero del Festival c’è sempre stato per la responsabilità di portarlo a compimento nel migliore dei modi”

E sui co-conduttori invece…

Claudio Baglioni parla di Claudio Bisio e Virginia Raffaele, co-conduttori del Festival di Sanremo

Impossibile per Claudio Baglioni non menzionare anche i due co-conduttori del Festival, Claudio Bisio e Virginia Raffaele. In merito il cantante dichiara:

“Ho scelto loro perché l’anno scorso avevo finito tutta la mia dose di autoironia, e mi sono detto: devo trovare due che si prendano sulle spalle la leggerezza, la voglia di intrattenere e la voglia di appassionare. E poi perché sono due talenti incredibili. L’anno scorso ho imparato che il gioco di squadra è fondamentale e che ci devono essere delle sorprese. […] Claudio e Virginia sono due artisti con una poliedricità e una versatilità enorme e verranno fuori delle loro facce che il pubblico ancora non conosce. […] A loro ho raccomandato di non entrare in ansia da prestazione. Anche se il Festival è una cosa seria che richiede lavoro e attenzione, la leggerezza ci deve essere. Bisogna cercare armonia, bellezza, racconto ed emozione”

Non ci resta, a questo punto, che fare un enorme in bocca al lupo a Claudio Baglioni e ai due co-conduttori, ed attendere l’inizio di questo Festival di Sanremo.

Potrebbero interessarti anche:

Sanremo 2019: ecco quanto guadagneranno i tre conduttori

L’Isola dei Famosi si scontrerà con Sanremo 2019? Ecco la verità

Beppe Vessicchio non sarà a Sanremo? Dopo le sue parole, il web insorge

Novella 2000 © riproduzione riservata.