Chi è Alberto Tarallo compagno di Teodosio Losito? Età, Ares e fiction

Chi è Alberto Tarallo compagno di Teodosio Losito? Età, Ares e fiction

Tutte le informazioni che siamo riusciti ad estrapolare e cosa c’è da sapere sul produttore cinematografico Alberto Tarallo, compagno di Teodosio Losito: l’età, l’agenzia Ares e le fiction portate al successo.

Chi è Alberto Tarallo

Nome e Cognome: Alberto Tarallo
Data di nascita: 23 settembre 1953
Luogo di Nascita: Napoli
Età: 67 anni
Altezza: Informazione non disponibile
Peso: Informazione non disponibile
Segno zodiacale: Vergine
Professione: Sceneggiatore e produttore cinematografico
Compagno: il suo fidanzato, scomparso, era Teodosio Losito
Figli: Informazione non disponibile
Tatuaggi: Non ha tatuaggi visibili
Profilo Instagram: Non è presente sui social

Alberto Tarallo età e biografia

Cosa conosciamo della biografia di Alberto Tarallo? Purtroppo sul noto produttore cinematografico le notizie scarseggiano e dunque bisogna far riferimento alle poche informazioni presenti. Sappiamo, però, grazie agli spunti offerti dagli amici di Dagospia, che Tarallo è nato il 23 settembre 1953 a Napoli e che la sua età corrisponde dunque a 67 anni.

Addirittura a differenza di altri personaggi noti, non è presente nemmeno una pagina Wikipedia che offra spunti sul suo percorso lavorativo, nonostante il calibro. Dopo mesi di silenzio, però, è spuntato fuori il suo nome, specie da quando Ares Film produzioni è fallita (l’accaduto si è verificato ad inizio 2020).

Qualcosa in più, invece, è emersa invece per quel che riguarda la vita privata di Alberto Tarallo, vista la storia con Teodosio Losito, colui che è stato il suo compagno. Ecco cosa sappiamo a tal proposito…

Vita privata: il compagno Teodosio Losito

Per 19 anni, nella vita e nel lavoro, Alberto Tarallo è stato legato a Teodosio Losito.

Nato a Roma il 17 aprile 1965, Teodosio Losito è entrato a far parte del mondo dello spettacolo come cantante. Nel 1987 ha partecipato a Sanremo (categoria Nuove Proposte) e a seguito al Festivalbar, con il brano Direttamente al cuore, pezzo scritto da Cristiano Malgioglio.

Artista poliedrico, Teodosio negli anni ’90 ha lavorato come attore di alcuni fotoromanzi. Tra i tanti per il magazine Grand Hotel. La svolta è arrivata però quando è diventato sceneggiatore di fiction per Mediaset. Qui ha lavorato appunto accanto a Alberto Tarallo.

Mestiere che Teodosio Losito ha svolto fino alla fine dei suoi giorni. Purtroppo, infatti, Losito è venuto a mancare nel gennaio 2019, a soli 53 anni. Le dinamiche della sua scomparsa non sono mai state chiare, ma a parlarne, per la prima volta, è stata Adua Del Vesco al Grande Fratello Vip 5. Durante un confronto chiarificatore con Massimiliano Morra (entrambi hanno fatto Furore), infatti, è emerso un dialogo alquanto inquietante che ha riacceso i riflettori non solo su Alberto Tarallo, ma anche su Teodosio.

L’attrice, infatti, ha in qualche modo riportato alla luce dolorosi retroscena sulla scomparsa del compagno di Alberto Tarallo:

“Lui è morto il 9 gennaio. Il Natale prima mi accompagnò lui in aeroporto e mi abbracciò fortissimo e mi disse che aveva bisogno di calore umano, non me lo dimenticherò mai. Con quella sua cosa che ha fatto lui ha liberato me, altrimenti non sarei stata qui. Tanto sappiamo chi è l’artefice di tutto questo schifo.

Ma tanto poi il karma… siamo riusciti ad uscirne tutti fuori. Non ci meritavamo quello che è capitato. Forse però ci siamo fortificati dopo aver subito tutti quelle cose. Ci siamo liberati dal male. Eravamo infelici, tristi depressi, ma come facevamo a stare lì? Io comunque mi sogno anche Teo con il lupetto e poi l’altro che mi abbracciava con il suo sorriso e mi pugnalava nella schiena. Dici che lui è Lucifero? Lo sappiamo.”

Queste sono le alcune delle dichiarazioni scioccanti rilasciate da Adua Del Vesco. E questo, tra l’altro, è tutto ciò che sappiamo in merito alla vita privata e al compagno di Alberto Tarallo, Teodosio Losito.

Carriera

Considerato il ‘boss delle fiction’, Alberto Tarallo è uno degli sceneggiatori e produttori cinematografici più importanti. Sebbene non ci siano tante notizie, siamo in grado di dirvi che nel corso della sua carriera ha avuto a che fare con numerose produzioni italiane, tra le più seguite e amate dai telespettatori.

È approdato nelle reti Mediaset nel 1996 e nel 2009 ha iniziato a lavorare per la Ares Film, insieme al suo compagno Teodosio Losito, con il quale ha firmato un lungo sodalizio, fino alla scomparsa di quest’ultimo. La loro prima creatura è Il Bello delle Donne e a seguire sono tantissimi i film e fiction di successo.

Durante la sua carriera, non ha solo lanciato attori come Gabriel Garko, Eva Grimaldi e Manuela Arcuri, o ancora Massimiliano Morra e Adua Del Vesco, ma ha dato maggior lustro ad attori del calibro di Nancy Brilli, Giuliana De Sio, Virna Lisi e non solo.

Nel 2019 in un’intervista a Italiani.it, Alberto Tarallo ha raccontato di voler fondare una scuola (da intitolare alla memoria di Virna Lisi) per formare e promuovere attori, sceneggiatori, registi e montatori di film maltesi.

Film e fiction

Sono tantissime i film e le fiction di successo che hanno visto alla guida Alberto Tarallo, in collaborazione proprio con il compagno Teodosio Losito. Tra queste ne ricordiamo alcune:

  • Il bello delle donne (2001)
  • Caterina e le sue figlie  (2005)
  • L’Onore e il Rispetto (2006)
  • Donne sbagliate (2007)
  • Io non dimentico (2008)
  • Io ti assolvo – film TV (2008)
  • Il sangue e la rosa (2008)

La Ares Film ha prodotto, sempre sotto la guida di Tarallo e Losito:

  • So che ritornerai (2009)
  • L’Onore e il Rispetto: Parte Seconda (2009)
  • Il peccato e la vergogna (2010)
  • Caldo criminale (2010)
  • Pupetta: Il coraggio e la passione (2013)
  • Baciamo le mani: Palermo-New York 1958 (2013)
  • Furore: Il vento della speranza (2014)
  • Il peccato e la vergogna – Parte seconda (2014)
  • Il bello delle donne… alcuni anni dopo (2017)

Proprio a proposito delle fiction Ares, nel 2016, dopo il lancio del trailer de Il Bello delle Donne… Alcuni anni dopo, sono emerse alcune polemiche sulla presenza nel cast dell’ex velina Federica Nargi. A riguardo Alberto Tarallo si è espresso, prendendo una posizione netta e supportando la compagna di Alessandro Matri. La nota è stata riportata da Davide Maggio proprio nel 2016:

“Detesto i pregiudizi e le persone che discriminano e disprezzano gli altri per sentito dire. Una piccola premessa per difendere a spada tratta il debutto come attrice di Federica Nargi “colpevole”, secondo alcuni commenti apparsi sulla pagina Facebook di Ares, di essere una ex-velina. Che cosa c’è di tanto deplorevole nell’aver debuttato nel programma di Ricci? Iniziare una carriera sfilando in body, sorridendo all’obiettivo, è un inizio che accomuna molte “vere” dive nostrane. Una volta non esistevano programmi come “Striscia la notizia” che consentivano a delle belle ragazze che sognavano una carriera di mettersi in mostra. Esisteva un concorso che si chiamava, e ancora si chiama, “Miss Italia”.

Ha dichiarato Alberto Tarallo, che ha aggiunto ancora:

Le concorrenti allora come ora, sfilavano in costume da bagno sorridendo a telecamere e paparazzi. Da lì sono uscite Sophia Loren e Gina Lollobrigida, tanto per citare le più famose. E quest’anno, il premio come migliore attrice di fiction designato dall’autorevole “Tv Sorrisi e Canzoni” è andato, guarda caso, a Miriam Leone, Miss Italia 2008. D’altronde, anche Federica Nargi è approdata a “Il bello delle donne… alcuni anni dopo” in seguito ad un regolare provino sbaragliando la concorrenza, oltre una trentina di candidate, alcune sicuramente più note di lei, semplicemente perché era la più giusta per il ruolo. Non un ruolo grandissimo ma un ruolo che può segnare la svolta nella sua fortunata carriera di modella. Glielo auguro per l’umiltà, la disponibilità e la professionalità dimostrate fino a oggi. A lei faccio gli auguri a voi dico: abbasso i pregiudizi

Ares Film

Per vent’anni l’agenzia Ares Film è stata a capo di numerose fiction di successo, come quelle sopra citate, per cui Alberto Tarallo ha duramente lavorato. Purtroppo, però, ad inizio 2020 qualcosa è andato storto.

Il 28 febbraio 2020 il Tribunale di Roma ha dichiarato il fallimento della Ares Film. Questo poiché ormai dal 2016, anno delle riprese di Furore 2, i set erano interrotti. A seguire, tra il 2017 e il 2018 doveva andare in produzione Donne d’Onore insieme ad Manuela Arcuri, ma non si fece nulla in definitiva.

Proprio in merito alla Ares Film, visto quanto emerso al GF Vip, hanno parlato alcuni attori che hanno lavorato per Tarallo. Da Eva Grimaldi e Nancy Brilli, per passare a Giuliana De Sio. Ancora Lorenzo Crespi e Francesco Testi. A seguito dell’accaduto in difesa di Tarallo è intervenuta Manuela Arcuri:

“Sono stata in silenzio perché volevo capire fino a che punto arrivasse questa follia. Non ho mai sentito in vita mia tante falsità come in questi giorni. Io non posso neanche pensare che le persone non abbiano riconoscenza nella vita. Essere riconoscenti è un dovere. È una questione di rispetto, quando una persona ti dà tanto non puoi voltargli le spalle così.

Una setta? Hanno detto cose pesantissime. Le ripeto, sono senza parole. Per quindici anni ho lavorato con Tarallo e non ho visto queste cose. Io ho solo visto tanta generosità di Alberto Tarallo. Un grandissimo produttore che ha creato attori totalmente sconosciuti che venivano dal nulla. Li ha creati, formati, gli ha dato un nome e li ha fatti lavorare”

Dove seguire Alberto Tarallo: Instagram e social

In tanti probabilmente si sono chiesti se Alberto Tarallo è o meno presente sui social. Purtroppo no. Il produttore cinematografico non ha alcun profilo su Instagram, Facebook o Twitter. Dunque non possiamo darvi altri dettagli in merito alla sua vita privata o fornirvi delle curiosità che lo riguardano.

Novella 2000 © riproduzione riservata.