Chi sono i Lord of the Lost: canzone Germania Eurovision 2023

NEWS

Chi sono i Lord of the Lost: canzone gruppo Germania Eurovision 2023

Debora Parigi | 13 Maggio 2023

Chi è

Andiamo a conoscere i Lord of the Lost e la canzone con cui il gruppo rappresenta la Germania all’Eurovision Song Contest 2023

Andiamo a scoprire tutte le informazioni sul gruppo della Germania all’Eurovision 2023, i Lord of The Lost, e quindi chi sono i componenti, la loro biografia, la storia della band, le canzoni e come seguirli sui social.

Chi sono i Lord of the Lost

Nome del gruppo: Lord of the Lost
Componenti: Chris “The Lord” Harms (voce, chitarra, violoncello), Class Grenayde detto Klaas Helmecke (basso elettrico), Gared Dirge detto Gerrit Heinemann (pianoforte, sintetizzatore, percussioni, chitarra, theremin), Pi Stoffers (chitarra), Niklas Kahl (percussioni)
Età componenti: informazione non disponibile
Anno di formazione: 2007
Luogo di formazione: Amburgo
Genere musicale: gothic metal, industrial metal, industrial rock, rock gotico
Profilo Instagram: @officiallordofthelost
Pagina Facebook: LordOfTheLost
Sito internet: lordofthelost.de

Lord of the Lost età e biografia

Conosciamo meglio chi sono i Lord of the Lost, la band che rappresenta la Germania all’Eurovision 2023, attraverso i nomi dei componenti e le loro biografie. La band è nata ad Amburgo nel 2007 su scelta del leader Chris Harmas insieme ai suoi amici. In origine il gruppo vedeva altri componenti che hanno lasciato nel corso degli anni.

Oggi la band è formata da cinque componenti e vediamo quindi i loro nomi e di cosa si occupano. Chris “The Lord” Harms è voce, chitarra e violoncello, Class Grenayde detto Klaas Helmecke è al basso elettrico, Gared Dirge detto Gerrit Heinemann si occupa di pianoforte, sintetizzatore, percussioni, chitarra e theremin. Poi abbiamo Pi Stoffers alla chitarra e infine Niklas Kahl alle percussioni.

Vita privata

Non abbiamo informazioni riguardo l’età le date di nascita e la vita privata dei componenti dei Lord of the Lost. Quindi non sappiamo se siano sposati o abbiano figli. Possiamo dirvi che è una band gender-fluid.

Sappiamo invece che prima di fondare il gruppo, Chris Harms era il cantante e chitarrista del gruppo rock Philiae e dei The Pleasures, era anche musicista in progetti come Big Boy o Unterart.

Dove seguire i Lord of the Lost: Instagram e social

Vediamo adesso dove seguire i Lord of the Lost sui social. Intanto vi rimandiamo al loro profilo Instagram che vanta oltre 85 mila follower. In Germania sono molto seguiti e qui condividono tutto ciò che riguarda la band.

Il gruppo ha anche una pagina Facebook molto aggiornata e anche molto seguita. Infine, per tutte le informazioni più approfondite che li riguardano, c’è anche un sito internet ufficiale.

La carriera dei Lord of the Lost

Parlando della carriera musicale dei Lord of The Lost, la fondazione del gruppo risale alla metà del 2007 da parte di Chris Harms insieme ai suoi amici di Amburgo. Il singolo di debutto è Dry The Rain che fu pubblicato nel 2009, seguito dall‘album di debutto Fears del 2010. Durante poi la registrazione del secondo album, il gruppo incominciò una serie di tour nel 2010 in spettacoli e festival internazionali.

Nella primavera del 2011 la band pubblicò Sex on Legs come primo singolo del loro secondo albumAntagony. Nel febbraio 2014 il batterista Christian Schellhorn lasciò la band e fu sostituito da Tobias Mertens. E nel marzo 2014 la band fece il primo tour negli Stati Uniti, finanziato dal crowdfunding.

Nel marzo 2015 i Lord of the Lost hanno pubblicato l’album acustico Swan Songs, che ha raggiunto il numero 34 nelle classifiche GfK Entertainment, le cui esibizioni dal vivo si sono svolte a Berlino nello stesso mese. A dicembre dello stesso anno hanno pubblicato A Night To Remember – Live Acoustic In Hamburg, il DVD e il CD live del tour acustico della primavera precedente. Il primo singolo The Love of God, tratto dall’album Empyrean, è stato pubblicato nel maggio 2016, seguito dal primo tour europeo. A dicembre del 2016 il chitarrista Bo Six ha lasciato la band, seguito da Tobias Mertens, nel luglio 2017.

Il 2 luglio 2021 la band ha pubblicato l’album Judas e il 29 dicembre 2022 l’album Blood & Glitter che le ha pemesso di rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest 2023 con il singolo Blood & Glitter.

Album e canzoni

Nella loro carriera dal 2007 i Lord of the Lost hanno pubblicato molti album. Vedimao quali sono:

  • Fears (2010)
  • Antagony (2011)
  • Die Tomorrow (2012)
  • We Give Our Hearts (Live auf St. Pauli) (2013)
  • From the Flame Into the Fire (2014)
  • A Night to Remember – Live Acoustic in Hamburg (2015)
  • Empyrean (2016)
  • Thornstar (2018)
  • Confession: Live at Christuskirche (2018)
  • Till Death Us Do Part: Best Of (2019)
  • Judas (2021)
  • Blood & Glitter (2022)

Non mancano anche varie raccole, EP, DVD, remix e collaborazioni. Questi invece i loro singoli:

  • Dry the Rain
  • Sex on Legs
  • Die Tomorrow
  • See You Soon/Von Anfang an (con Holly Loose)
  • Afterlife
  • La Bomba
  • Six Feet Underground
  • The Love of God
  • Waiting for You to Die
  • Lighthouse
  • The Broken Ones
  • On This Rock I Will Build My Church
  • Morgana
  • Loreley
  • Voodoo Doll
  • A One Ton Heart
  • A Splintered Mind
  • Dying on the Moon (feat. Joy Frost)
  • The Death of All Colours
  • Priest
  • For They Know Not What They Do
  • Not My Enemy
  • The Heartbeat of the Devil
  • Blood & Glitter
  • Absolute Attitude
  • Cha cha cha (cover)

Vediamo adesso la partecipazione all’Eurovision 2023

I Lord of the Lost a Eurovision 2023

Il gruppo Lord of the Lost rappresentano la Germania all’Eurovision Song Contest 2023 e si esibiscono sul palco di Liverpool direttamente in Finale, il 13 maggio.

Per loro è la prima volta e lo fanno col brano Blood & Glitter. In Germania hanno comunque una grande fanbase e il loro ultimo album ha riscosso un grandissimo successo.

Testo e canzone

La canzone con cui i Lord of the Lost partecipano all’Eurovision 2023 in rappresentanza della Germania si intitola Blood & Glitter. Il testo, di cui qui sotto c’è un estratto, è in lingua inglese:

Blood and glitter
Sweet and bitter
We’re so happy we could die
Blood and glitter
Sweet and bitter
We’re so happy we could die
Blood and glitter
Saint and sinner
We do fall before we rise
Now go, go
Let your blood flow, flow
With broken wings we’ll learn to fly
We are blood and glitter

Ma andiamo subito a vedere chi sono tutti i concorrenti dell’Eurovision 2023

I concorrenti di Eurovision 2023

concorrenti dell’Eurovision 2023 sono divisi in varie serate dove abbiamo due semifinali e poi la finale. Questi di seguito coloro che si esibiscono nella prima semifinale del 9 maggio:

  • Arzebaijan TuralTuranX – Tell Me More
  • Croazia Let 3 – Mama ŠČ!
  • Repubblica Ceca Vesna – My Sister’s Crown
  • Finlandia Käärijä – Cah cha cha
  • Irlanda Wild Youth – We Are One
  • Israele Noa Kirel – Unicorn
  • Lettonia Sudden Lights – Aija
  • Malta The Busker – Dance (Our Own Party)
  • Moldavia Pasha Perfeni – Soarele şi Luna
  • Paesi Bassi Mia Nicolai & Dion Cooper – Burning Daylight
  • Norvegia Alessandra – Queen of Kings
  • Portogallo Mimicat – Ai Coração
  • Serbia Luke Black – Samo Mi Se Spava
  • Svezia Loreen – Tattoo
  • Svizzera Remo Forrer – Watergun

Vediamo adesso coloro che salgono sul palco di Liverpool nella seconda semifinale che si svolge l’11 maggio:

  • Albania Albina & Familja Kelmendi – Duje
  • Armenia Brunette – Future Lover
  • Australia Voyager – Promise
  • Austria Teya & Selena – Who the Hell is Edgar?
  • Belgio Gustaph – Because of You
  • Cipro Andrew Lambrou – Break a Broken Heart
  • Danimarca Reiley – Breaking My Heart
  • Estonia Alika – Bridges
  • Georgia Iru – Echo
  • Grecia Victor Vernicos – What They Say
  • Islanda Diljà – Power
  • Lituania Monika Linkyté – Stay
  • Polonia Blanka – Solo
  • Romania Theodor Andrei – D.G.T (Off and On)
  • San Marino Piqued Jacks – Like an Animal
  • Slovenia Joker Out – Carpe Diem

Infine ecco le nazioni con i rispettivi cantanti che approdano alla Finale di diritto che c’è il 13 maggio:

  • Francia La Zarra – Evidemment
  • Germania Lord of the Lost – Blood & Glitter
  • Italia Marco Mengoni – Due Vite
  • Spagna Blanca Paloma – Eaea
  • Ucraina TVORCHI – Heart of Steel
  • Regno Unito Mea Muller – I Wrote a Song

Scopriremo quindi in che posizione sarà la Germania con i Lord of the Lost e la loro Blood & Glitter.