Chi è Donatella Rettore? Età, marito e Instagram

Chi è Donatella Rettore? Età, marito e Instagram

Ciò che c'è da sapere su Donatella Rettore, dalla biografia alla carriera, le canzoni, la vita privata, la malattia e Instagram.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Tutte le informazioni su Donatella Rettore, la biografia, la vita privata, il marito, la carriera, le canzoni, la malattia e come seguirla su Instagram.

Chi è Donatella Rettore

Nome e Cognome: Donatella Rettore
Nome d’arte: Rettore

Data di nascita: 8 luglio 1955
Età: 66 anni
Luogo di nascita: Castelfranco Veneto (Treviso)
Segno zodiacale: Cancro
Altezza: 1,75 m
Peso: 55 kg
Professione: cantantautrice, paroliera e attrice
Marito: Donatella Rettore è sposata con Claudio Rego
Tatuaggi: ha un piccolo cobra sullo sterno, tra i seni
Profilo Instagram: @donatellarettore
Profilo Twitter: @Rettore_
Pagina facebook: Donatella Rettore
Sito Internet: rettore.com

Donatella Rettore età, altezza e biografia

Conosciamo meglio chi è Donatella Rettore, cantautrice, paroliera e attrice nota per il suo stile dissacrante e ironico. Vediamo quindi dov’è nata, quanti anni ha e le informazioni sulla sua biografia. È nata a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, l’8 luglio 1955. Ha quindi 66 anni di età ed è del segno zodiacale del Cancoro. La sua altezza è di circa 1,75 m e il peso di circa 55 Kg. Per quanto riguarda i tatuaggi, ne ha uno sullo sterno, tra i seni, si tratta di un piccolo cobra in onore di uno dei suoi brani più famosi.

Donatella Rettore è figlia di Teresita Pisani, una nobildonna e attrice goldoniana, e di Sergio Rettore, un commerciante. Da sempre eccentrica e molto vivace, si è ritrovata in collegio proprio perché sin da piccola aveva come idea il voler diventare cantante. Infatti a 10 anni creò il suo primo complessino, I Cobra, esibendosi nelle parrocchie e cantando le canzoni di Caterina Caselli. In questo modo guadagnava 500 lire a serata.

Si è diplomata col massimo dei voti all’Istituto Tecnico Commerciale per periti aziendale corrispondenti in lingue estere. Dopo la maturità si è trasferita a Roma per diventare una cantante. A tal proposito, nel 1973 è stata spalla del tour estivo di Lucio Dalla, il quale l’ha introdotta nel mondo della musica.

Vita privata

Parlando della vita privata e sentimentale di Donatella Rettore è legata dal 1974 al musicista Claudio Rego. I due si sono conosciuti in un locale di Taranto instaurando un rapporto sia di lavoro che sentimentale appunto. La coppia si è sposata nel 2005, ma soprattutto per una questione burocratica, perché hanno sempre detto che stavano bene anche senza matrimonio.

Non hanno mai avuto figli. In realtà lei era rimasta incinta all’età di 20 anni, ma la gravidanza non è andata a buon fine. Questa cosa l’ha molto colpita e rattristata. Negli anni lei e Claudio hanno provato la via dell’adozione, ma alla fine hanno rinunciato. Proprio lei ha dichiarato che la rinuncia è dipesa dal fatto che in Italia i tempi per queste pratiche sono davvero troppo lunghe.

Nel 2021 ha passato un periodo davvero brutto, poiché le è stato diagnosticato un tumore al seno. Donatella Rettore ha quindi subito ben due operazioni per rimuovere il cancro. A questo si è aggiunto anche il Covid. La cantante ha quindi passato il periodo più difficile della sua vita, ma i medici l’hanno molto aiutata, infatti non ha mai smesso di ringraziarli. Grande punto di riferimento è stato il marito che l’ha sempre tranquillizzata e non ha mai perso il sorriso.

Donatella ha anche una malattia che le è stata diagnosticata quando aveva 29 anni. È costretta a convivere con la talassemia, una malattia del sangue che fa abbassare le difese immunitarie e provoca stanchezza. L’unico modo per curarsi è sottoporsi a trasfusioni di sangue.

Dove seguire Donatella Rettore: Instagram e social

Possiamo seguire Donatella Rettore sui social? Ovviamente sì e ci sono molti account, pagine e siti per farlo. Vi indichiamo subito il suo profilo Instagram, pieno di foto di lavoro, vita privata e che usa come canale diretto per informare i suoi follower.

Abbiamo anche un profilo Twitter molto aggiornato e una pagina Facebook che ha un grande seguito. Tutti questi social sono molto utili per i fan per avere tutte le informazioni sulla cantante.

Inoltre esiste un sito internet ufficiale in cui troviamo la storia di Donatella Rettore, i suoi lavori, i progetti futuri, i tour musicali.

La carriera di Donatella Rettore

Parliamo adesso della carriera di Donatella Rettore scoprendo i suoi album e le sue canzoni. La carriera vera e propria è iniziata nel 1974 con la pubblicazione per primo singolo “Quando tu”, seguito poco dopo da “Ti ho preso con me”. E proprio in questa anno ha debuttato al Festival di Sanremo con “Capelli sciolti”. Nonostante la pubblicazione del pezzo sul 33 giri “Ogni giorno si cantano canzoni d’amore”, è quasi passato inosservato. Nel 1976 ha pubblicato il 45 giri intitolato “Lailolà” che ha avuto un enorme successo in vari Paesi europei. Così nel 1977 è tornata a Sanremo con “Carmela” e durante la performance ha lanciato caramelle al pubblico. Ha quindi pubblicato il suo secondo album “Donatella Rettore”, ma non ha ottenuto molto successo.

L’anno di svolta è stato il 1978, quando ha cambiato etichetta e ha lasciato il nome di battesimo facendosi chiamare solo Rettore. Ha cambiato anche il suo look e il genere, più rock e pop. Il singolo che apre a questa nuova strada è “Eroe”. Così l’anno seguente ha raggiunto la popolarità con la hit “Splendido splendente” e l’album “Brivido”, partecipando a vari tour musicali estivi. Nel 1980 ha pubblicato il singolo “Kobra” ottenendo il primo posto al Festivalbar e il relativo album “Magnifico delirio” ha avuto ancora più successo del precedente. L’anno successivo ha vinto nuovamente il Festivalbar col brano “Donatella” spopolando e vincendo un Disco D’oro con l’album “Estasi clamorosa”. La popolarità la conferma anche con l’album del 1982 “Kamikaze Rock ‘n’ Roll Suicide”. Il successo è continuato con vari brani cult tra cui “Lamette”.

Nel 1983 Donatella Rettore ha pubblicato l’album “Far West” anticipato dalla hit estiva “Io ho te”. Ma questo album non ha avuto molto successo, nonostante la collaborazione con l’enoturage di Elton John. Insieme a Caterina Caselli ha inciso “Peace on Earth/Little Drummer”. Dopo un anno sabbatico durante il quale ha scritto canzoni per altri artisti, nel 1985 ha realizzato in Germania l’album “Danceteria” da cui è estratto il singolo “Femme fatale”. In generale questo progetto ha avuto un discreto successo.

Nel 1986, su imposizione della sua nuova casa discografica, ha partecipato di nuovo al Festival di Sanremo con la canzone “Amore stella”. Lei non voleva e non apprezzava il pezzo, trovandolo troppo melodico e stilisticamente distante dai suoi registri abituali. Negli anni successivi ha anche dichiarato che quel brano le ha portato sfortuna, associandolo alla morte del padre (avvenuta in quel periodo). Infatti non l’ha mai ricantata dal vivo. Uno dei grandi successi dell’estate è stato “Adrenalina” del 1987 in duetto con Giuni Russo. Un altro album, “Rettoressa”, è stato pubblicato nel 1988 però è stato poco pubblicizzato. Mentre l’anno successivo è uscita la sua seconda raccolta di successi “Ossigenata”, contenente anche due inediti.

Dopo aver pubblicato nel 1992 l’album “Son Rettore e canto”, Donatella Rettore torna alla grande visibilità nel 1994 con il brano “Di notte specialmente” presentato al Festival di Sanremo con il conseguente album “Incantesimi notturni”. Per anni poi si è dedicata ai tour nelle piazze e nelle discoteche.

Il lungo silenzio discografico è stato interrorro nel 2003 quando ha pubblicato l’EP “Bastardo” con il singolo omonimo che è riuscito a sfiorare le 30 mila copie vendute anche senza promozione. Un altro album lo ha pubblicato nel 2005, “Figurine”, contenente sette brani inediti. Il lavoro, però, non ha ottenuto il successo sperato a causa della mancata promozione dell’album.

Donatella Rettore nel 2008 ha ricevuto il premio alla carriera Grand Prix Corallo – Città di Alghero. E il 21 giugno 2009 si è esibita a San Siro al live benefico Amiche per l’Abruzzo, organizzato da Laura Pausini. Ha anche ricevuto un premio alla carriera ai Venice Music Awards. Il suo tredicesimo album, “Caduta massi” anticipato dal singolo “L’onda del mar”, è uscito nel 2011. Mentre l’anno successivo è uscito il singolo “Natale sottovoce”. Nel 2021 è stata ospite al Festival di Sanremo nella serata delle cover per duettare con La rappresentante di lista sulle note di “Splendido splendente”.

Nel 2022 torna all’Ariston da concorrente in coppia con Ditonellapiaga. Non è arrivata la vittoria, ma Chimica ha ottenuto un successo enorme.

Film e programmi TV

Non c’è solo la musica nella carriera di Donatella Rettore, ha infatti avuto anche esperienze come attrice. Nel 1977 le era stato proposto di recitare in teatro nella commedia sexy vietata ai minori “I lussuriosi”, ma per motivi di salute rinunciò. Nel 1980, poi, avrebbe dovuto esordire nel film “La ragazza che portava fortuna”, ma all’ultimo momento qualcosa fece saltare il progetto.

Invece nel 1982 è stata protagonista del film “Cicciabomba”, ma ottenendo poco successo. Si occupò comunque della colonna sonora con il suo nuovo pezzo “This time”. È stata madrina del Fantafestival nel 1988 e ha recitato nel cortometraggio “Il collezionista”. Mentre nel 1989 ha recitato in due film: “Strepitosamente… flop” e “Kinski Paganini”. Nel 1991 ha recitato a teatro in “Omicidio a mezzanotte”.

Nella lunga carriera di Donatella Rettore non mancano nemmeno i programmi televisivi. Oltre a varie ospitate, nel 1978 e nel 1979 è stata co-conduttrice di “Secondo me”. Nel 2004 è stata ospite al Grande Fratello riproponendo insieme ai concorrenti la sua canzone “Kobra”. Nello stesso anno è stata concorrente del reality La fattoria.

Nel 2017 è stata concorrente di Tale e quale show. Mentre nel 2019 è stata una dei coach/giudici del programma Ora o mai più. Proprio qui c’è da segnalare le continue polemiche con l’allieva Donatella Milani. Mentre si riavvicinò a Marcella Bella dopo il diverbio avvenuto a Sanremo nel 1986.

Donatella Rettore a Sanremo 2022

Dal 1 al 5 febbraio 2022 si tiene il Festival di Sanremo. Donatella Rettore è stata scelta insieme a Ditonellapiaga per partecipare. E il duo si presenta sul palco dell’Ariston con il singolo “Chimica”. Nella serata cover, venerdì 4 gennaio, porteranno “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli.

Donatella e Margherita (questo il vero nome di Ditonellapiaga) sono molto euforiche per questa partecipazione, rappresentando due generazioni di donne toste. Dicono che insieme sono una bomba. Entrambe sono cantautrici col gusto della provocazione, quindi faranno scintille.

Ma vediamo tutti gli artisti in gara a Sanremo…

I Big di Sanremo 2022

Andiamo a scoprire, quindi, quali altri concorrenti partecipano al Festival di Sanremo 2022 oltre a Donatella Rettore insieme a Ditonellapiaga con il brano “Chimica“:

A condurre il Festival di Sanremo 2022, infine, Amadeus con 5 conduttrici d’eccezione: Ornella Muti, Lorena Cesarini, Drusilla Foer, Maria Chiara Giannetta e Sabrina Ferilli.

Il percorso di Donatella Rettore a Sanremo 2022

Dal 2 febbraio 2022 prende il via anche l’avventura di Ditonellapiaga e Donatella Rettore al Festival di Sanremo. Scopriamo passo passo il loro percorso nella kermesse canora.

  • 2° serata: L’esibizione di Donatella Rettore con Ditonellapiaga Sanremo 2022 è prevista durante la seconda serata del Festival. Sono le settime ad esibirsi.
  • 3° serata: dopo essere arrivate al settimo posto nella classifica generale della sala stampa, le due cantanti tornano sul palco dell’Ariston insieme a tutti gli artisti in gara.
  • 4° serata: con la somma delle due classifiche il duo è arrivato al dodicesimo posto. Nella quarta serata, quella delle cover, hanno deciso di portare il brano “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli.
  • 5° serata: calo di posto per Ditonellapiaga e Donatella Rettore che nella classifica generale sono al sedicesimo posto. Nella serata finale riportano il loro pezzo sul palco dell’Ariston.

Il duo formato da Ditonellapiaga e Donatella Rettore è arrivato al sedicesimo posto nella classifica finale di Sanremo 2022.

Nessun Articolo da visualizzare